Rosa Visaggio nasce a Bari il 16 agosto del 1979 dove vive e svolge la propria attività di psicologa psicoterapeuta. ha collaborato con alcune riviste online, scrivendo articoli per le categorie: "Salute e Benessere" e "Mamme". Ama praticare la corsa sportiva e si diletta nelle creazioni homemade. La passione per la scrittura nasce, fin dalla adolescenza, attraverso numerose letture che accompagnano il suo percorso di crescita.

Un cerchio di cinque anime è la sua opera prima.

 

Cinque storie, cinque personaggi, un pigmalione. Desideri, passioni, avventure. Percorsi che si intrecciano e portano ad un continuo trasformarsi, districandosi in strade e sentimenti. Un vortice di emozioni anche contrastanti che avvolgono e coinvolgono il lettore fino a farlo divenire un tutt'uno con i personaggi.

 

 

<<Ci siamo, in qualche modo, amati quando l'amore era indesiderato.>>


Un cerchio di cinque anime di Rosa Visaggio (novità editoriale)

12,00 €

  • 0,4 kg
  • disponibile
  • spediamo in 3-5 giorni lavorativi1

conosciamoci meglio

D.: Rosa di te sappiamo che sei una runner, una psicologa psicoterapeuta, una scrittrice esordiente e... cosa non sappiamo di te? Raccontaci qualche aneddoto, qualche notizia che ci dia la possibilità di conoscerti meglio.

R.: Quando si tratta di descrivermi, ho sempre una certa difficoltà, non mi piace molto dire che sono questo o quello e preferisco che la gente possa imparare a conoscermi attraverso ciò che sono e quello che faccio. Posso raccontarvi ancora che amo il mare, niente riesce a tranquillizzarmi di più. La brezza marina, l’infrangersi delle onde sul bagnasciuga, è tutta una magia per me.

È  l luogo dove riesco ad essere pienamente me stessa.

Non sapete ancora che ho un tatuaggio sulla spalla destra, che rappresenta una farfalla con le ali schiuse, che da sempre significa, per me, libertà di essere senza preoccuparmi troppo di ciò che pensano gli altri. Sono in procinto di farne un altro che riguarda il mare…   

D.: Il tuo primo romanzo, l'opera di esordio, come nasce e perché?

R.: Ho sempre e da sempre letto libri provando molta stima per gli scrittori, perché riuscivano a trasmettermi delle emozioni così forti e riuscivano a farmi immaginare così bene che ho desiderato moltissimo provare a riuscirci anch’io. Ho iniziato a scrivere il mio primo libro, così, d’emblée senza impegno. Non ho mai pensato ad una pubblicazione, non ho mai pensato neanche che potessi portarlo a termine. Invece si. L’ho fatto. Ho creduto nel mio desiderio profondo e da lì si sono aperte idee, spazi, opportunità ed improvvisamente mi sono ritrovata un testo tra le mani dal titolo Un cerchio di cinque anime la cui autrice è una certa Rosa Visaggio. Mmm la conoscete? Io so che si è impegnata molto e poi ci è riuscita. Credeteci sempre. In ogni cosa che fate. Perché ognuna di esse può darvi la stessa gioia che sto provando io e vi assicuro che ne vale la pena…

D.: Ritieni che quest'opera sia destinata ad una particolare fascia di età o è consigliabile la lettura a chiunque?

R.: Io credo che questo testo sia rivolto a chiunque abbia già provato nella propria vita un amore, un tradimento, una delusione, una tristezza, una perdita… a tutti coloro che hanno sete di vita e di scoperta di se stessi. È sicuramente un testo al quale potrebbero approcciarsi anche gli adolescenti, perché si tratta di un romanzo semplice e di facile lettura e comprensione che potrebbe inviare loro un messaggio positivo. 

D.: Ci racconti un po' quest'opera? Andiamo nello specifico. Ci hai detto come nasce e perché, a chi la consigli e magari anche perché la consigli. Vorremmo sapere ora se c'è un luogo particolare dove l'hai scritta, un orario particolare in cui solitamente riesci a scrivere più facilmente, un clima meteo che prediligi...

R.: Vi ho già detto del mio amore per il mare… ecco! È da lì che è nato questo scritto. Dal mare.  Come una perla. 

Guardare l’orizzonte durante le prime ore del mattino nelle giornate d’estate e lasciarmi trasportare dal mio stato d’animo ne è stato il carburante. E’ questo che ricerco quando scrivo. Quest’armonia…

D.: Ultima domanda. Stai scrivendo altro? Hai un desiderio per il futuro?

R.: Beh sì, ormai ho dato il via ad una produzione artistica. Sto lavorando, contemporaneamente, a due opere. Si tratta di due generi diversi e questo mi permette di conciliarle. Certo, spero che questa passione possa accompagnarmi per tutta la vita e che io possa pubblicare ancora e che i miei libri possano piacervi sempre di più, perché alla fine della fiaba, si scrive sempre anche per gli altri e mai solo per se stessi. 

torna alla pagina precedente  o visita la sezione libri, polychromos narrativa oppure torna alla home page